Campoverde Village Residence **** San Cataldo

Numero notti Data
Conttataci per avere un preventivo su una data personalizzata   

CONTATTI
N.AdultiN.BambiniPorto di partenzaTipologia


CALCOLA PREVENTIVO

Naviga nelle sezioni
  • 6/10
    Mare
  • 7/10
    Animazione
  • 6/10
    Ristorante
  • 6/10
    Camere
  • Qualità
    Bassa
  • Spiaggia
    Ciottoli
  • Distanza
    350 m
  • Profondità
    Bassa
Descrizione

Il Campoverde Village è un residence immerso nella natura con la spiaggia attrezzata a pochi passi. Peccato che la struttura nel complesso sia un po’ datata e il punto mare, a San Cataldo, non sia il classico mare del Salento. Ottimo punto d’appoggio per visitare i luoghi più belli del Salento.

 

DESCRIZIONE

Il Campoverde Village è un residence che si adatta maggiormente alle esigenze di coloro che vogliono una vacanza rilassante ed immersa nel verde ma che non ha troppe pretese, questo perché sia i servizi che il punto mare non sono eccelsi.

Il villaggio è situato infatti in un’area di 8 ettari sul versante adriatico del Salento a circa 15 km da Lecce, 30 km da Otranto e 15 km da Torre dell’Orso. Lì vicino, se siete amanti della natura, sorge l’oasi naturale delle Cesine, riserva protetta dal WWF.

Sebbene la vicinanza al mare sia uno dei punti forti della struttura la qualità dell’acqua non è quella che ci si aspetta dalla costa salentina; spesso infatti si sono verificati addensamenti di alghe lungo il bagnasciuga.

CAMERE

In questo villaggio troverete degli appartamenti dislocati in palazzine a 3 piani, di varie dimensioni e tipologie e si dividono in:

  • Monolocale: in grado di ospitare 2-4 persone, disponibile solo in formula Aparthotel, e si compongono di camera con letto matrimoniale, una o due poltrone letto, cucinotto. Situati nel corpo centrale della struttura sono stati tutti rinnovati nel 2015 e sono dotati di TV LCD e aria condizionata (supplemento da pagare in loco e da richiedere in fase di prenotazione).
  • Bilocale: ospita 2-6 persone e si compone di soggiorno, pranzo con angolo cottura e divano letto matrimoniale, poltrona letto e camera matrimoniale.
  • Trilocale 6 tipo C: composto da soggiorno pranzo con angolo cottura e divano letto matrimoniale, camera matrimoniale, cameretta con letto a castello.
  • Trilocale 6 tipo D: realizzato su due livelli, troverete nella zona giorno il soggiorno con angolo cottura e divano letto matrimoniale, servizi. Nella zona notte invece è presente una camera matrimoniale con servizi indipendenti e una cameretta con letti a castello.
  • Appartamenti “Easy”: bilocali e trilocali: appartamenti confortevoli situati al piano ribassato, vi si accede scendendo pochi gradini. Unici ad essere dotati d’ingresso indipendente, veranda a livello e aria condizionata senza supplemento.

Tutti gli appartamenti sono dotati di angolo cottura, televisore, terrazzino attrezzato per colazioni e cene all’aperto con vista sulla verde pineta e distano dal mare dai 350 (corpo centrale) ai 600 mt circa. Alcuni dotati di aria condizionata (su richiesta a pagamento).

ANIMAZIONE E SERVIZI SPORTIVI

L’animazione al Campoverde è buona, con personale cordiale e discreto, pronto ad accompagnare le giornate dei vostri bambini con tante attività ludiche e ricreative. Per loro sono disponibili sia un Mini Club (dai 3 agli 8 anni), Junior Club (dai 9 ai 13 anni) e Campoverde Fun Club (dai 14 ai 18 anni). A loro disposizione anche una area giochi attrezzata. Il villaggio è dotato anche di 3 piscine di cui una riservata esclusivamente ai più piccoli.

Se amate lo sport troverete due campi da tennis e un campo da calcetto in erba sintetica con impianto illuminazione e tennis da tavolo. Possibilità di noleggio biciclette e lezioni private (a pagamento) di nuoto e tennis con maestro maestro nazionale F.I.T. per adulti e bambini. Lavanderia a gettoni.

Nelle vicinanze anche un bellissimo campo da golf 18 buche nonché una lussuosa beauty SPA (c/o Acaya Golf Hotel by Hilton).

Da sapere è che nelle immediate vicinanze non c’è un supermercato quindi se doveste avere necessità di acquistare qualcosa il centro più vicino è Lecce che dista circa 10 km.

A TAVOLA

La ristorazione non è il massimo questo va detto ed inoltre la sala colazione e quella ristorante sono dislocate in due punti diversi del villaggio. Quindi se dovesse capitarvi l’appartamento un po’ più lontano dall’una o dall’altra sala sappiate che potrebbe risultare scomodo.

La sala colazione è infatti situata nel corpo centrale mentre la sala ristorante è sulla spiaggia, quest’ultima poi è al chiuso ma ha anche una terrazza esterna coperta con vista mare che è di sicuro un piacere per la vista. Peccato che gli arredamenti siano molto scarni e le porzioni e la qualità del cibo non sia eccelsa sebbene si tratti comunque di un Aparthotel.

La cucina spazia da quella mediterranea e quella tipica salentina con piatti sia di terra che di mare.

SPIAGGIA E MARE

La spiaggia attrezzata del villaggio si raggiunge facilmente a piedi ed è questo il suo punto di forza; basta infatti percorrere un sentiero interno con punti d’ombra (un aspetto da non sottovalutare) che vi permetterà di raggiungere il mare. Tenete presente che non c’è servizio navetta e che per raggiungere la spiaggia, finito il sentiero di 350 m circa, dovrete anche attraversare una strada in cui passano le macchine, quindi fate attenzione ai vostri bambini!

Sempre sulla spiaggia troverete un bar chiamato “La Piazzetta”, riservato ai soli ospiti del villaggio. La spiaggia privata è attrezzata con lettini ed ombrelloni e troverete anche un campo da beach-volley e beach tennis.

Disponibili anche docce interne ed esterne con acqua calda/fredda.

Una riflessione sulla qualità dell’acqua: forse questo punto mare non è il massimo, spesso infatti ci sono stati fenomeni di addensamento di alghe che, per carità, non è colpa della struttura e tanto meno un evento prevedibile poiché dipende dalla corrente e dalla temperatura esterna, sappiate però che il mare non è proprio quello caraibico della costa salentina. Inoltre l’arenile non è composto unicamente da sabbia fine ma è facile trovare anche sassi, ma basta spostarsi di qualche metro e non li troverete.

Se avete a vostra disposizione l’automobile vi consigliamo di spostarvi e tuffarvi alla scoperta dei luoghi magnifici e unici che la costa salentina sa offrire. Tra sabbia bianca e fine e bellissime scogliere avrete solo l’imbarazzo della scelta. Assolutamente da non perdere sono le spiagge di:

  • San Foca
  • Torre dell’Orso
  • Punta Prosciutto
  • Torre Lapillo’

NELLE VICINANZE

Salento

Il Campoverde Village è un ottimo punto d’appoggio per scoprire le bellezze fatte di storie e tradizioni del Salento. Un territorio unico e raro, ricco di natura incontaminata con un mare limpido e da tonalità uniche. Da qui potrete infatti fare un salto a Lecce (che dista appena 15 km), una città ricca di storia e di esempi tipici dell’arte barocca. Qui molte sono le testimonianze di una dominazione romana, con resti archeologici di rara bellezza. Non solo mare quindi ma anche tanta storia.

Se amate la movida inoltre, Lecce è perfetta. Nel capoluogo salentino troverete infatti locali che trovano il gusto di tutti. Il divertimento, però, non si trova solo nei locali notturni: le strade ma soprattutto le piazze sono frequentate dai ragazzi che si trovano per trascorrere le lunghe serate estive. Nei mesi estivi potrete spostarvi sulla costa salentina dove discoteche, pub, disco-pub e locali di ogni tipo fanno la fama della vita notturna salentina. Lecce, dunque, è una città da vivere a 360°: non solo arte, storia cultura ma anche tanto divertimento.

Luoghi da non perdere:

  • Piazza Sant’Oronzo, vero centro della città. In antichità Piazza dei Mercanti, era collegata con via del Mare e quindi con San Cataldo e con l’antico porto romano. In seguito agli scavi che hanno riportato alla luce l’Anfiteatro Romano, l’aspetto della piazza è cambiato: le architetture del ventennio e successive si sono fuse circondando l’antica piazza.
  • L’Anfiteatro Romano. Insieme al Teatro, è la più rilevante testimonianza di epoca romana. L’anfiteatro venne costruito nel II secolo d.C. per intrattenere i soldati che erano stanziati nei pressi della città. La parte oggi visibile dell’edificio è appena un terzo dell’intera struttura che resta, probabilmente, ancora sommersa nel sottosuolo. L’anfiteatro venne costruito con pilastri di tufo sormontati da un’architettura ad arcate. Apertura al pubblico: in aprile, maggio e settembre dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00. Da giugno ad agosto dalle 18.00 alle 20.00.
  • Il Duomo di Lecce è dedicato a Maria SS. Assunta. Possiede due ingressi, quello principale sul lato sinistro e l’altro che guarda l’entrata della Piazza. La facciata principale è molto sobria e raffinata a differenza dell’ingresso secondario che rappresenta uno dei capolavori del barocco leccese con la statua di Sant’Oronzo che si erge in alto e al centro tra le due statue di San Giusto e San Fortunato. All’interno sono presenti opere di importanti artisti e dodici altari. Il Duomo con il Campanile e i Palazzi del Vescovado e del Seminario contribuiscono ad accrescere la bellezza della piazza antistante.
  • Castello di Carlo V. Accanto a Piazza Sant’Oronzo si trova il Castello costruito nel 1539 da Carlo V. Dopo essere stato una caserma e poi distretto militare, oggi il Castello è proprietà del Comune. Si possono ammirare le decorazioni interne: i capitelli e la cornice della gran sala, gli spazi illuminati da imponenti vetrate, il salone al piano superiore con le volte sostenute da possenti colonne di pietra. Una leggenda è legata alla storia del Castello: pare che nel corso del ’300 gli Orsini del Balzo tenessero un orso bianco nel fossato che circondava la costruzione. Questo, oltre a rappresentare ricchezza e potere, doveva intimorire i malintenzionati. Apertura al pubblico: ingresso gratuito dalle 9.30 alle 18.00.

Non potete infine non fare un salto ad Otranto, il comune più orientale d’Italia, che è stato definito negli ultimi anni la “Ibiza italiana” grazie alle sue caratteristiche mura e la movida notturna vi sembrerà di essere realmente ad Ibiza. Negli ultimi anni sono molti i giovani che si riversano in queste strade nelle piacevoli e calde serate estive anche solo per fare una suggestiva passeggiata. Amerete il suo centro storico, attraversato da splendide e caratteristiche viuzze, che si sviluppa attorno all’imponente castello e alla cattedrale normanna.

Come non nominare Gallipoli. Negli ultimi anni è diventata il punto di riferimento della movida salentina tanto da essere soprannominata la ‘Rimini del Sud‘. Dista circa 50 km dal Campoverde Village.

Ostuni. Soprannominata “Città Bianca” grazie al suo caratteristico centro storico ricco di edifici dipinti con calce bianca. È un rinomato centro turistico che ha ricevuto la Bandiera Blu e le cinque vele di Legambiente per la pulizia delle acque della sua costa e per la qualità dei servizi offerti, divenendo la città con il mare più pulito d’Italia. Dista da Campoverde Village 90 Km.

Infine, ma non perché meno importante, c’è Santa Maria di Leuca, una rinomata località turistica famosa per le sue uniche ville ottocentesche e per le numerose grotte che caratterizzano la costa da oriente a occidente. Dista dal Campoverde Village 95 Km.