Carols Club ***** Marsa Matrouh – Recensione Ufficiale

Il Carols si trova direttamente sulla spiaggia di El Obayed Beach considerata da noi di Play Viaggi i Caraibi del Mediterraneo. L’acqua limpida, cristallina, con colori che variano tra il turchese e blu, rende questa spiaggia un paradiso terrestre a poche ore da noi. La struttura catalogata come un 5 stelle è paragonabile ad un nostro 4 quindi non vi aspettate il lusso italiano… detto ciò le camere e l’edificio sono ben curate. Questo villaggio si trova a 15 km da Marsa Matrouh famosa meta turistica proprio per le sue spiagge di sabbia bianca e finissima, il Cairo si trova a 450 km di distanza ed Alessandria a 290 Km. Play Viaggi consiglia questa meta per chi si vuole veramente rilassare dopo un anno di duro lavoro e godersi un Mediterraneo mai visto così. Per le escursioni potrete visitare ovviamente il deserto del Sahara e tutte le oasi naturali limitrofe. Spiaggia attrezzata con ombrelloni, lettini gratuiti e teli da mare sino a esaurimento.

 

Naviga nelle sezioni
  • 10/10
    Mare
  • 5/10
    Animazione
  • 6/10
    Ristorante
  • 8/10
    Camere
  • Qualità
    Alta
  • Spiaggia
    Sabbia
  • Distanza
    sul mare
  • Profondità
    Media
Descrizione

Carols Club: Il mare caraibico dell’Egitto.

VillaggioMarsa Matrouh

MARE

Il villaggio situato su di una spiaggia che si estende per chilometri di sabbia fine e bianca. Il fondale sabbioso e dolcemente digradante rende questa meta turistica ideale per una comoda balneazione e relax totale. Mantenendo la sinistra (dirigendovi verso Nord Est rispetto al villaggio) e percorrendo qualche centinaio di metri troverete una baia fantastica caratterizzata da una duna bianca che si appoggia direttamente sul mare.

ANIMAZIONE – SERVIZI 

Animazione composta da ragazzi molto simpatici ma non affatto invadenti, quindi consideratela soft. Al’interno della struttura troverete anche una piscina interna riscaldata e una sala fitness ad accesso gratuito per tutti i clienti, mentre bagno turco, sauna, Centro Spa con jacuzzi e massaggi, servizio medico (24 ore su 24), wireless e lavanderia sono servizi a pagamento in loco.

RISTORAZIONE

All’interno del Carols troverete numerosi bar e ristoranti, l’All Inclusive vi permetterà di mangiare e bere durante tutta la giornata ma per gli alcolici dovrete pagare un supplemento direttamente tramite agenzia. Il ristorante principale La Veranda, come tutti gli altri ristori, propone cucina internazionale di medio livello (non male i dolci egiziani). Il ristorante “Octopus” (a pagamento), a differenza del primo, offre specialità di pesce cucinato comunque all’Egiziana, mentre consigliamo vivamente il Siwa Pool Bar dove potrete mangiare e bere con una vista mare sul mare unica

CAMERE

Le 289 camere di questo villaggio sono accessoriate di ogni confort: servizi privati, aria condizionata (un attenzione particolare agli sbalzi di temperatura), TV satellitare, telefono, asciugacapelli, cassetta di sicurezza e minibar (a pagamento), balcone o terrazza. Per quanto riguarda la grandezza e pulizia possiamo dire che sono stanze sicuramente comode per quanto riguarda lo spazio e pulite per quanto riguarda lo standard egiziano. Abbiamo trovato particolarmente carino l’arredo stile Safari in tutte le camere.

Servizio all Inclusive:

  • trattamento di pensione completa con servizio a buffet presso il ristorante principale la Veranda
  • snack dalle ore 11.00 alle ore 12.00 e dalle ore 13.00 alle ore 18.00 presso il Siwa Pool Bar
  • tea time dalle ore 17.00 alle ore 18.00 presso il Yanni lobby Bar
  • Late Snack dalle ore 23.00 alle ore 24.00 presso il Yanni lobby Bar
  • Open bar dalle ore 10.00 alle ore 24.00 di bevande analcoliche (coca cola, fanta, sprite, soda, succhi di frutta e acqua minerale) serviti al bicchiere, caffè americano e tè
  • Minibar in camera fornito di 2 bottiglie d’acqua all’arrivo, altre bevande su richiesta a pagamento

 

Marsa Matrouh

t Carols Club ***** Marsa Matrouh   Recensione Ufficiale

Affacciata sulla sponda orientale del Mediterraneo, Marsa Matruh è una delle crescenti realtà dell’Egitto. Situata tra i confini libici ed Alessandria, è una delle località turistiche del nord Africa che sta avendo maggiore successo negli ultimi anni. Poco conosciuta fino a qualche tempo fa, Marsa Matruh, sta piano piano diventando una delle mete più richieste del Mediteranneo.
Le lunghe coste di sabbia bianchissima che fanno da contorno ad un mare dai colori suggestivi, infatti, stanno attirando molti turisti, soprattutto del Vecchio Continente, che cercano caldo, relax ma non solo. La spiaggia di Cleopatra spicca sicuramente come uno dei luoghi marini più incantevoli della località: a pochi passi dal deserto, la sabbia, che pare borotalco, si lascia abbracciare sullo sfondo dai maestosi faraglioni, creando un connubio spettacolare tra terra e mare. Proprio qui dove narra la leggenda sembra sia sbocciato l’amore tra Marco Antonio e Cleopatra che, nelle acque dal colore caraibico, trascorrevano insieme intere giornate. Mito e natura vanno a braccetto in un luogo davvero indimenticabile.

Nonostante il paesaggio marittimo e le bellezze naturali siano il fiore all’occhiello di questa città, Marsa Matrouh è anche molto altro: le testimonianze storiche della località sono affascinanti al pari delle spiagge e del mare cristallino. Un esempio è la Moschea Principale, uno dei luoghi maggiormente visitati della città, molto conosciuta per una sua, quasi unica, particolarità. All’interno della struttura, infatti, oltre ai canonici segni che rimandano alla religione mussulmana esistono reperti che si ascrivono chiaramente al Cristianesimo e alla sua presenza su questi territori: un binomio emozionante per chi lo visita, un matrimonio tra culture completamente diverse che trova la sua collocazione tra arte e mistero.

Per chi, invece, apprezza la storia e le sue realizzazioni architettoniche non può mancare tra le mete da visitare il Museo di Rommel, costruzione ricavata all’interno delle omonime grotte antistanti la spiaggia. Il museo, completamente dedicato al maresciallo tedesco passato ai libri di storia come la Volpe del Deserto, è un omaggio al militare che proprio su queste coste aveva creato il suo quartier generale durante la Seconda Guerra Mondiale. Reperti dell’epoca ed effetti personali posseduti dall’ esponente nazista sono custoditi all’interno del museo in pietra che suscita effetti ed emozioni discordanti in chi lo visita, a causa dei suoi contenuti, che si possono definire, a dir poco controversi. Coloro che scelgono Marsa Matrouh per conoscere meglio la cultura del luogo, infine, non rimarranno certo delusi facendo un salto al mercatino libico. Un luogo ricco di fascino dove gli abitanti locali propongono, nel classico stile carico e vigoroso proprio delle popolazioni nordafricane, decine di prodotti tipici. Olive, datteri e altre leccornie della tavola egiziana, si alternano a venditori di pecore e cammelli, creando uno scenario inusuale e affascinante al tempo stesso per i turisti. E’ situato esattamente al centro di Marsa Matrouh, e rappresenta al meglio la città non solo per la collocazione geografica, ma anche per l’essenza di vita reale che rappresenta. Profumi speziati, odori forti e intensi riempiono l’aria di una città semplice e vera, una città d’altri tempi.