Habiba Resort **** Marsa Alam – Recensione Ufficiale

Se Play Viaggi dovesse consigliare un villaggio  immerso in un contesto naturale unico nel suo genere,  senza pretese nel dettaglio della struttura un po’ datata ma dotata dei principali servizi: dalla piscina all animazione, alle aree dedicate allo sporto; questo è sicuramente l’Habiba. Situato nell’antica città di pescatori Marsa Alam dista 38 km dall’aeroporto e 20 km dal centro della città. Il Mar Rosso bagna queste uniche coste della barriera corallina (patrimonio mondiale naturale) ricca di pesci colorati e coralli rari, alle spalle di un deserto che sembra quasi una lingua,affascinante e ricco di leggende. Un contesto naturalistico che sicuramente rimarrà impresso nei ricordi del viaggiatore. Villaggio consigliato per famiglie e coppie che amano dimenticare la quotidianità e lasciarsi avvolgere dal relax e dalle sfumature turchesi di questo bellissimo mare, senza badare troppo alla struttura vista come “appoggio” per la scoperta di luoghi unici nelle loro caratteristiche e non come una meta.

Naviga nelle sezioni
  • 10/10
    Mare
  • 8/10
    Animazione
  • 6/10
    Ristorante
  • 6/10
    Camere
  • Qualità
    Alta
  • Spiaggia
    Scogli
  • Distanza
    Sul mare
  • Profondità
    Bassa
Descrizione

Un resort ai piedi di una delle spiagge più belle di Marsa Alam.. peccato per la struttura un po’ datata

VillaggioMarsa AlamLuxor e KernakAll Inclusive e servizi

MARE

L’Habiba Village si staglia su uno dei patrimoni naturali più belli al mondo: la barriera corallina, con i suoi particolari colori, pesci e coralli. Alternata da scogli, la sabbia color corallo e dalle sfumature chiare, digrada dolcemente in un mare turchese e limpido regalando momenti di bellezza e relax. Noi di Play Viaggi riteniamo che questo villaggio si affacci su uno degli specchi di mare più belli dell’Egitto, consigliamo per chi avesse i piedi particolarmente sensibili l’uso delle scarpette di gomma.

ANIMAZIONE – SERVIZI E SPORT

Uno dei punti forti del villaggio è sicuramente l’animazione coinvolgente ma non invadente. Verrete allietati da spettacoli serali ma anche durante la giornata non mancherà di certo il divertimento. Anche per quanto riguarda i servizi la struttura ha una buona scelta : dalle quattro piscine, di cui due riscaldate,  al  beach volley e beach tennis con attrezzature professionali  seguiti da preparati istruttori. Sarà a disposizione anche il campo di  minigolf e bocce per i più appassionati, mentre per chi volesse solamente svagarsi sono a disposizione le freccette,il ping pong e la palestra ad orari prestabiliti. Non mancheranno attività di baby e jung club per i più piccoli e per i giovani ospiti del villaggio, anche questi ricchi di attività ed intrattenimento.

CAMERE

Le camere datate e molto semplici ma comunque dotate dei principali servizi come la tv, il minibar a pagamento, il telefono per le chiamate sia interne che esterne, l’asciugacapelli e la cassetta di sicurezza per gli effetti personali. Le 334 stanze si dividono in Superior più ampie e le Suite, composte dalla zona soggiorno e la camera da letto. Sono a disposizione anche le Suite con vista mare che, per chi non fosse attento al dettaglio dell arredamento, rimarrà affascianto dal panorama. Tutte le sistemazioni hanno a disposizione l’aria condizioanta.

RISTORAZIONE

Nonostante il villaggio ospiti al suo interno un ampio ristorante a buffet con una vasta scelta sia di cucina italiana che locale, la qualità è semplice. Consigliato sicuramente per chi non ha grandi pretese ne gusti troppo complicati. Su prenotazione e a pagamento è possibile cenare nel ristorante di  specialità di pesce, con una qualità più alta. Non mancheranno comunque bar dove potersi ristorare e godere soft drink in totale relax. I pasti, momenti conviviali nei quali potrete trovare lo staff e gli animatori sempre pronti ad ascoltarvi, intrattenervi e condividere con voi le emozioni della giornata.

Marsa Alam

Marsa Alam (in arabo “Baia delle Bandiere”) è la meta ideale per gli amanti del mare cristallino e delle esplorazione subacquee.

Pesci variopinti, barriere coralline e scenari suggestivi allietano le immersioni e lo snorkeling.
Una vacanza in questo angolo blu del Mar Rosso è indimenticabile, soprattutto se si visitano i luoghi giusti e si soggiorna presso strutture in grado di rendere ancora più magica questa avventura.
In qualsiasi spiaggia vi ricordiamo di non raccogliere mai coralli, morti o vivi, per tutelare l’ambiente e non incappare in una multa salata. All’Aeroporto di Marsa Alam i controlli sono davvero spietati.

La spiaggia di Sharm El Luli è conosciuta come “spiaggia delle perle” e offre panorami suggestivi degni del Mar dei Caraibi, grazie alla sabbia bianchissima e i colori intensi del mare.
Vi consigliamo di prenotare questa gita tramite il vostro tour operator, perché questa spiaggia è a circa 60 km e un’ora di strada a sud di Marsa Alam e i taxi sono molto costosi.
L’escursione organizzata comprende poi la possibilità di usufruire di tende e ombrelloni per ripararsi dal sole, e in genere bevande e piccoli spuntini in loco.

Sugli atolli corallini di El Kula’an, isole di sabbia bianca si ammira un paesaggio incontaminato che ricorda il fascino delle isole Maldive. Vi si accede solo in barca.

Per avvistare gli squali consigliamo invece una immersione a Elphinstone Reef‬, dove la varietà dei pesci e la ricchezza della barriera lascia senza fiato.

La baia di Abu Dabbab è considerata da molti la piu’ suggestiva di Marsa Alam. Qui si ammirano le “Fanerogame”, erbe sottomarine presenti in grandi praterie subacquee. Le fanerogame sono un cibo molto gradito dalle tartarughe che qui sono numerose e dal “Dugongo”, sirenide in via di estinzione.

Gli amanti dei delfini devono mettere in programma una gita a Dolphin House Reef, dove è possibile ammirare e nuotare con questi bellissimi animali.

Marsa Alam offre anche località storiche per gli appassionati di cultura: a Luxor e Karnak si possono visitare i famosi Templi e le tombe dei Faraoni nella Valle dei Re. Il deserto intorno è veramente suggestivo.
L’unico inconveniente è che si tratta di un viaggio abbastanza lungo e di un tour un po’ faticoso, ma vi raccomandiamo di partecipare per fare un tuffo reale nella antica civiltà degli egizi.

Per assaporare la natura incontaminata del luogo si può fare una escursione nel deserto, dove il tramonto offre panorami e colori davvero unici, da fruire anche sulla groppa di un cammello.
Spesso la gita finisce con la cena in un villaggio beduino. Vi ricordiamo di portare con voi occhiali per proteggere gli occhi dalla polvere e sciarpe per il volto, perché la sabbia “non perdona”!

A El Quseir si può fare shopping in modo conveniente. I monumenti del 1200, la chiesa, il villaggio italiano e il porto sono davvero belli da vedere.

Per trascorrere una serata diversa potete infine recarvi a Port Ghalib, la “San Marino” egiziana. La città è piena di negozi e qui è possibile comprare souvenir o prodotti di marche famose a basso costo, ma è necessario contrattare a volte fino allo sfinimento.
Vale la pena di cenare in un ristorante italiano e poi godersi il clima notturno facendo una passeggiata per le vie illuminate.

Luxor e Kernak

La città di Luxor è l’antica Tebe, la capitale del potente regno egizio, regno che già quattromila anni fa era considerato un vero e proprio faro di civiltà per tutti i popoli mediorientali. Secoli e secoli di grande splendore hanno lasciato possenti testimonianze archeologiche in tutta l’area circostante e Luxor può considerarsi come un grande museo a cielo aperto, dove si ergono templi maestosi, palazzi lussosi e una necropoli tra le più fastose al mondo: la Valle dei Re.
Visitare la città in una sola giornata è alquanto riduttivo perché si potrebbero vedere solo i monumenti più noti e, per poter immergersi appieno in quell’atmosfera così ricca di storia, è consigliabile programmare un soggiorno di alcuni giorni, che darà anche modo di apprezzare la città moderna, elegante e discreta che, con il suo bel lungo Nilo ha un fascino decisamente più suggestivo di metropoli come Il Cairo o Alessandria.
In piena città, sorgono i due complessi templari che da soli valgono il viaggio fino in Egitto: i templi di Amon e di Karnak. E’ impossibile non visitarli, così come non si può non rimanere stupefatti di fronte alla loro magnificenza.

Il complesso dedicato al dio Amon è stato edificato a partire dal XIV secolo a. C. e già Alessandro Magno, mille anni dopo, aveva intrapreso la sua opera di restauro. Abbandonato fino al medioevo, accanto ad esso è poi sorta la moschea di Abu Al Hajajj, costruita sul tetto del cortile di Ramses perché allora gran parte del complesso era insabbiato. Dirigendosi verso sud, ci si trova a percorrere la via denominata dromos, fiancheggiata da sfingi dalla testa umana e quindi si entra nell’ancor più stupefacente tempio di Karnak.
A soli tre chilometri dal centro abitato si trova la meravigliosa necropoli denominata Valle dei Re, perché ospita le sepolture di numerosi faraoni che regnarono sull’Egitto nel periodo compreso tra il XVI e il XII secolo a. C. Qui è possibile visitare le tombe e ammirare i preziosi affreschi parietali, peccato che però la più celebre, quella di Tutankamon, preveda un biglietto di ingresso.
Proprio accanto alla Valle dei Re, sorge quello che viene definito uno dei più incomparabili monumenti dell’antico Egitto, il tempio di Hatshepsut, la donna faraone, e nel grande complesso funerario è possiile ammirare ancora oggi i preziosi affreschi e le decorazioni architettoniche che lo rendono unico per la sua raffinata eleganza.

Poiché dalle sepolture regali sono stati asportati tutti gli oggetti che non sono stati predati dai ladri, non si dovrebbe mancare neppure la visita al museo cittadino che, pur essendo molto meno ricco di quello della capitale, espone con una particolare cura i reperti permettendo di apprezzarli maggiormente.
Abbandonando poi le antichità, vi è un luogo alquanto suggestivo da visitare: la casa di Howard Carter. l’archeologo che scoprì la tomba di Tutankamon.
Una passeggiata serale sulla Cornice, il lungo Nilo, è quanto mai rilassante e suggestiva, anche se si deve tenere a bada le decine di venditori ambulanti che cercano di propinare qualsiasi merce.
Prima di partire da Luxor, è poi assolutamente consigliata una visita al Museo della Mummificazione, piccolo e raccolto, è tuttavia estremamente interessante.

All Inclusive include

  • colazione, pranzo e cena a buffet presso il ristorante principale
  •  colazione prolungata dalle 10.00 alle 11.00 presso il bar della piscina Eden
  •  snacks dalle 12.00 alle 15.00
  •  late snacks dalle 23.00 alle 24.00
  •  sconto del 25% applicato in loco presso ristoranti à la carte “On the rocks” e “Arrabbiata”.
  •  acqua e soft drinks in dispenser ai pasti e presso i punti bar fino alle 24.00
  •  tea-time dalle 16.00 alle 18.00
  •  tè, caffè americano in tazza presso i punti bar

Servizi gratuiti:

  • reception 24h
  • grande schermo
  • Navetta ad orari prestabiliti per spiaggia di Abou Dabab

Servizi a pagamento:

  • servizio in camera
  • internet point e connessione wi-fi presso la reception
  • centro medico interno ad orari prestabiliti
  • parrucchiere
  • servizio lavanderia
  • sala conferenze