Sandies Coconut Village **** Kenya – Recensione Ufficiale

Resort immerso nella natura più pura del Parco Marino di Malindi, regalando panorami estasianti grazie anche alla presenza della barriera corallina. Numerosi gli intrattenimento e assicurato sarà il relax grazie anche alla presenza delle 3 piscine. Arredate in stile locale invece sono le 68 camere dotate dei principali servizi e di un terrazzo con divani dal quale sarà possibile ammirare bellissimi tramonti. Forse L’unica nota un pò stonata è il ristorante con servizo a buffet aperto nei pasti principali e con una buona qualità della cucina, ma le pietanze vengono riproposte spesso. Per il resto è un resort a cui non manca davvero nulla, una buona qualità/prezzo ed ideale anche per le famiglie con bambini grazie al servizio di Miniclub e al contesto tranquillo nel quale il villaggio è inserito.

Naviga nelle sezioni
  • 9/10
    Mare
  • 8/10
    Animazione
  • 7/10
    Ristorante
  • 8/10
    Camere
  • Qualità
    Alta
  • Spiaggia
    Sabbia
  • Distanza
    Sul Mare
  • Profondità
    Media
Descrizione

Sandies Coconut Village: immerso nel Parco Marino di Malindi tra bellezza e relax

VillaggioKenya e dintorniAll inclusive e servizi

MARE

Attrezzata con ombrelloni e lettini, la spiaggia è di sabbia fine e digradante con un mare bellissimo, di alta qualità e cristallino.

ANIMAZIONE –  SPORT E SERVIZI

Il villaggio mette a disposizione di tutti i clienti ben 3 piscine e tutte attrezzate di lettini e ombrelloni. Durante la vacanza un programma di animazione intratterrà le giornate di tutti gli ospiti con spettacoli serali tra musica dal vivo e caberet. Per gli sportivi a disposizione

  • tiro con l arco
  • beach soccer e beach volley
  • acquagym
  • tiro con l’arco

A pagamento il centro di bellezza con trattamenti benessere, massaggi e idromassaggio.

CAMERE

Il Sandies Coconut Village mette a disposizione bungalow a due piani con camere suddivise in

  • Superior con occupazione massima 3 adulti
  • Deluxe  con occupazione massima di 2 adulti ed 1 bambino situate in un area più riservata e tranquila

Tutte e sistemazioni sono dotate dei confort principali come la tv, minifrigo , cassetta di sicurezza, aria condizionata, servizi igenici privati e asciugacapelli. Quasi tutti i bungalow sono dotati di terrazzo con divano.

A TAVOLA

Il ristorante principale Frangipane offre un servizio a buffet con specialità della cucina mediterranea ma anche internazionali, aperto nei pasti principali e con serate a tema. Il ristorante à la carte invece offre specialità di pesce mentre Ibiscus è la pizzeria aperta per cena e su prenotazione.

Un’esperienza unica e che vi rimarrà sicuramente nel cuore, un soggiorno nel villaggio di Kiwengwa, situato in Tanzania nell’isola di Zanzibar. Un posto da sogno, con una spiaggia davvero al di la di ogni immaginazione che ha dei colori che spaziano tra le mille tonalità, dal bianco al verde smeraldo che cambia a seconda delle maree. Solo se si ama profondamente la natura si può venire in questo posto, perché nulla ha di simile ad altre location lussuose che si trovano in altri posti, tipo Cuba, Caraibi, Maldive, ma è un villaggio fatto per chi vuole conoscere l’isola e vivere un’esperienza stretta con i Masai del posto e con la loro cultura. Si può soggiornare in uno dei villaggi che ci sono in zona, che sono molto carini e caratteristici, molti sono gestiti da italiani, oppure da personale italiano che vi lavora, e le lingue parlate sono per lo più l’inglese, il francese e lo spagnolo. I masai sono i veri protagonisti di quest’isola che è la loro casa e hanno un senso di ospitalità davvero molto grande, non solo all’interno dei villaggi, ma anche nelle loro capanne. Facendo delle escursioni guidate per visitare i centri più popolati, si potrà fare conoscenza con la cultura e le tradizioni dei posti, e degustare dell’ottimo cibo e pesce sempre fresco. Una visita alla scuola del posto, al mercato della frutta e alle tipiche capanne, è un’escursione da fare, magari, accompagnati dai beach boys, ossia dei residenti in loco che accompagnano i turisti in giro alla scoperta dell’isola con un budget davvero molto limitato. Il mare è da cartolina, in alcuni posti è possibile prenotare un bungalow direttamente sulla spiaggia, per vivere davvero a stretto contatto con la natura. Il bagno nell’oceano indiano non è sempre possibile a causa delle forti maree che cambiano e spesso lasciano la spiaggia carica di alghe e residui del mare. L’acqua ha colori che riprendono mille sfumature, ma spesso da vicino non è poi così limpida, dato che le alghe ne modificano la trasparenza, ma fa parte di questa natura incontaminata, e bisogna amarla, perché scegliere Zanzibar, significa avventurarsi in una vacanza fatta di sole, mare, natura e adattabilità. Attenzione agli animali, e soprattutto alle scimmie, che sono simpatiche, ma se mordono potrebbero mischiarvi qualche virus locale. I villaggi sono tutti costruiti in modo molto essenziale, le stanze sono pulite e dotate di ogni confort, un po’ ovunque, le strutture sono costruite con tetti di foglie e di legno. La pulizia è nella norma, considerando che siamo in piena Africa; l’idea comune è quella di trovare un posto poco curato, invece, al contrario di ciò che ci si aspetta, gli alberghi sono molto ben organizzati. Le spiagge sono grandi ed estese ed è bello ammirare l’alba e il tramonto su una sdraio al sole, oppure distesi sulla fantastica sabbia bianca. Una macchina fotografica è d’obbligo, per immortalare passanti, persone del luogo, animali e anche la pioggia in arrivo da lontano, che fa diventare il cielo di un colore scuro che a contrasto con il blu del mare crea un panorama mozzafiato. Molto caratteristiche sono le tipiche imbarcazioni da pesca che si vedono cavalcare le onde del mare, guidate dai Masai della zona che vanno a pesca, oppure trasportano i turisti nella visita di qualche atollo in mezzo al mare. E’ facile vedere in giro bambini zanzibarini alle prese con la pesca utilizzando delle semplici reti fatte di tessuto; le stesse donne si vedono lavorare in spiaggia portando enormi pesi sulla testa e dirette al mercato del villaggio. Il sorriso dei bimbi e l’ospitalità anche degli anziani è qualcosa che davvero non si dimentica, e che dovrebbe farci riflettere sul senso della vita. Uscendo dai villaggi si può vedere la povertà negli occhi di questa gente, che vive di poco o niente, che deve tanto al turismo, ma che nonostante tutto vive felice e sempre con il sorriso sulle labbra. Una meta piena di vita, una vacanza di emozioni vere e sincere che potrebbe regalarvi un senso di benessere e farvi dimenticare per qualche giorno lo stress di una vita frenetica.

All inclusive:

  • drink di benvenuto,
  • prima colazione, pranzo e cena presso il ristorante principale; acqua, succhi di frutta, tè, caffè, soft drinks, vino e birra locali inclusi ai pasti e presso il bar piscina secondo orari di apertura (cocktail e alcolici locali serviti dopo le 18.00),
  • snacks, soft drinks, caffè e tè presso il bar sulla spiaggia secondo orari di apertura.

Servizi: 

  • reception 24h,
  • reception riservata per gli ospiti delle Deluxe, lobby con TV sat.

A pagamento:  

  • internet point con connessione wi-fi,
  • servizio lavanderia,
  • fashion boutique,
  • negozio,
  • sale conferenze presso il Sandies Tropical Village con capacità massima di 200 persone,
  • su richiesta: baby sitting e servizio medico esterno.